Istruzione - Gandino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Istruzione

La scelta della scuola perlomeno in Italia è una scelta importante, visto la poca tutela sui corsi proposti e le molte scuole. Se non ben indirizzati si rischia di non trovare ciò che si sta cercando. L’Italia ha corsi professionali ad alto livello ma essi esulano dalla formazione completa di un Osteopata. Molti corsi sono specifici su alcune tecniche, ma questo non significa che uno abbia una conoscenza da Osteopata perché si è diplomato presso uno di questi istituti. Tali corsi sarebbe meglio intraprenderli dopo aver avuto una formazione completa delle tecniche base dell’osteopatia.
Per tutti gli studenti di Medicina e Chirurgia che abbiano almeno dato il triennio biologico ed ai medici consiglio di provare ad iscriversi in una università americana ove gli possono venire accreditati anni di studio e titoli. Nonostante l’iter sia lungo ne vale sicuramente la pena. Alcune università come la “Kirksville” sono molte severe sulle ammissioni, ed a volte non accettano neppure titoli di medicina presi sul suolo americano. Questo non significa assolutamente che sia la migliore istituzione del paese, ma più semplicemente che vuole salvaguardare l’origine del titolo; inoltre gli stati americani hanno leggi proprie in materia ed alcuni titoli possono esser boicottati da altri istituti. Comunque tutti gli istituti americani sono molto disponibili ad aiutare lo studente straniero in tutte le pratiche necessarie. Oppure ci si può rivolgere al World Education Service (WES), una istituzione internazionale che valuta i crediti formativi, lauree, esami universitari raccolti nei vari paesi del mondo, ne attesta l’autenticità e la serietà e gli compara e accredita sul suolo americano e canadese.
Un aspetto da considerare con attenzione sono i costi annuali, i quali sono relativamente alti e variano di qualche migliaia di dollari da università ad università. La vita nel campus è la soluzione migliore e più economica nonostante vi siano quartieri interi in zona universitaria affittati ai soli studenti a prezzi modici.
Sempre alla categoria medica che non intende spostarsi all’estero suggerisco di rivolgersi alla Scuola Italiana di Medici Osteopati e Chiropratici
per avere ulteriori informazioni in merito.
Per tutti gli altri, ed intendo studenti e laureati in materie paramediche e diplomati del liceo suggerisco due vie. La prima è più lunga è sempre di tentare di iscriversi in una università americana, l’iter è più lungo in quanto prevede dopo il nostro liceo due esami di conoscenza linguistica, più un esame, quest’ultimo relativamente semplice per accedere al corso universitario posto liceo con indirizzo scientifico, che si chiama “undergraduate college”. Dura quattro anni e copre le materie scientifiche, uguali per tutti, alla fine di questi si fa l’esame per entrare al college di Medicina Osteopatica della durata di cinque o sei anni. Praticamente l’iter di studio è pressoché uguale al quello italiano in medicina se si considera la specializzazione. Fisioterapisti ed altri operatori nel settore medico e paramedico possono cercare di farsi riconoscere alcuni esami fondamentali, magari diminuendo il numero di anni dello “undergraduate college” a soli due o tre.


Florida Osteopathic Medical Association

La seconda possibilità è quella d’iscriversi a delle università Inglesi, le quali hanno un buon livello di preparazione. I costi variano moltissimo se si sceglie di stare a Londra o se si decide di studiare in altre cittadine. Ricordando che la qualità di studio non è assolutamente legata alla zona, anzi, alcune tra le migliori sono proprio fuori dalla metropoli Londinese. La Francia può essere una scelta più vicina, ed in alcuni casi migliore che l’Italia visto le relazioni internazionali di alcune università francesi, ma come in Italia gli istituti sono tanti e si rischia di non essere pienamente soddisfatti della scelta fatta. Per coloro che non intendono lasciare l’Italia consiglio di valutare al sito del R.O.I. le diverse università a loro collegate, nonostante vi siano università con preparazione di medesimo livello o anche migliore che non sono iscritte al R.O.I. Vi sono anche altri registri osteopatici italiani e siti molto utili, tra i quali cito il sito: "tuttoosteopatia.it". Coloro che gia lavorano in materia sanitaria consiglio di intraprendere un corso di studi par-time. Per tutti coloro che non hanno nozioni in merito o che sono giovani, e/o che possono dedicare più tempo allo studio la soluzione full-time è la soluzione più corretta e professionale.Il parametro principale per la valutazione di una buona scuola è comunque dato dai suoi docenti ma soprattutto dal programma di studi, esso deve prevedere soprattutto nel full-time, un accurato corso di: Anatomia osteo-artro-muscolare e splancnologia con particolare riferimento alla neuroanatomia. La scuola deve prevedere corsi di Biologia, Istologia, Fisiologia e patologia generale. Deve prevedere un corso di ortopedia ed uno di radiologia. Sarebbe opportuno un corso di medicina interna o comunque uno specchio delle diverse patologie d’organo e l’apposita clinica medica; così come un breve corso in farmacologia sarebbe idoneo. Corsì più avanzati sono probabilmente presenti solo nelle migliori università Americane ed Europee e sotto diversi nomi. I programmi più avanzati dovrebbe prevedere delle cliniche sulle disfunzioni del rachide e della pelvi, valutazione dell’articolazione temporomandibolare ed anomalie nella deambulazione. Tale preparazione clinico-biologica serve ad impostare lo studente secondo una valutazione medico scientifica che ricordiamoci è alla base dell’osteopatia moderna.
Per quanto riguarda il vero
insegnamento osteopatio il programma base dovrebbe comprendere le seguenti tecniche: “Distensione Manuale dei tessuti, tecnica Miofasciale, tecnica di Energia Muscolare, tecnica Articolatoria Diretta, Tecnica Cranio-Sacrale, Tecnica Funzionale”. Corsi avanzati in Osteopatia quali: “Tecniche Viscerali, Somato-emotive e di Strain & Counterstrain, Riflessi di Chapmann etc. etc.” sono probabilmente da ricercare in istituti appositi specializzati solo in esse. Le tecniche più specialistiche sono sicuramente di maggior efficacia ma solo se lo studente ha già appreso il bagaglio classico dell’Osteopatia; per cui le consiglio come corsi post laurea. Molte scuole propongono tecniche manuale differenti, inserendole come corsi di osteopatia, quali: “il linfodrenaggio, tecniche sui Trigger Point, Tecniche di Kinesiologia Applicata; tecniche con strumenti quale L’Adjuster o l’agopuntura o tecniche a corpo libero. Tali sistemi sono sicuramente interessanti da apprendere e di validissimo aiuto, ma figlie di discipline diverse dall’osteopatia.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu